Indietro
1920X580

Anfibio, Chelsea o combat?

La scelta è ardua, ognuno ha la sua mission!

Spesso le origini di alcuni modelli di calzature sono curiose. Gli stivali Chelsea (o Beatles) sono calzature senza lacci, arrivano alla caviglia e sono caratterizzati da una banda elastica laterale che li rende molto facili da infilare e sfilare. Pare che questa scarpa fosse nata come versione moderna dei jodhpur, calzature utilizzate dai coloni britannici in India, perfetti per andare a cavallo. Una cosa è certa: la creazione dei Chelsea boots risale al 1800, quando il calzolaio di corte della Regina Vittoria di Inghilterra, J. Sparkes-Hall, utilizzò la gomma vulcanizzata per realizzare una scarpa, chiedendone prima l’autorizzazione al suo inventore, Charles Goodyear (che ha dato il nome alla famosa azienda di pneumatici). 

Invece, gli anfibi arrivano dalla geniale intuizione di Klaus Mertens: sciando sulle alpi austriache, il dottore si infortunò a una gamba, ideando quindi un modello di scarpa ammortizzato che gli permettesse di camminare nonostante i dolori. Era il 1945, quando i primi anfibi sbarcarono nel mondo della moda e diventarono estremamente celebri.

L’anfibio moderno, il cosiddetto combat boot, è la versione più contemporanea. Ma realizzati in morbido suède color tabacco, come li propone Bata, sono meno rock e più chic!

bata

Eventi

Un bracciale acchiappasogni

O una collana che mette un arcobaleno al mondo?