Indietro
1920x580

I betaglucani per rafforzare il sistema immunitario

In particolare contro influenze e raffreddori stagionali!

ll betaglucano è un polisaccaride che, tramite l’intestino, riesce ad interagire con il sistema immunitario. Questi composti, in particolare, attivano alcune cellule antinfiammatorie anche e soprattutto in presenza di attacco virale. Come ci rivela il dottor Massimo Spattini, medico dello sport e specialista in scienza dell’alimentazione, recenti studi hanno dimostrato un loro valido utilizzo nella lotta contro i raffreddori e le influenze nonché contro le infezioni delle vie aeree superiori, rispetto a un placebo. Inoltre i betaglucani hanno un effetto positivo sull’abbassamento del colesterolo LDL.

Il consumo di betaglucani è stato consigliato anche dalla FDA americana, specialmente in alimenti che ne possiedono alti livelli, in base al risultato di diversi studi a sostegno dei suoi effetti positivi sulla salute cardiovascolare.  Proprio  la FDA, ha riconosciuto che gli effetti del betaglucano presenti nell’avena siano in grado di diminuire progressivamente i livelli colesterolo LDL. Possiamo trovare integratori di betaglucani in svariate forme, come capsule, integratori in polvere e creme.

Ma dove li troviamo a livello nutrizionale? In genere il betaglucano è presente in tutti i cerali integrali, come ad esempio orzo, avena, mais, segale, frumento integrale, sorgo e grano duro. Nei funghi medicinali, nel lievito. Nelle alghe (bruna, Euglena), nei legumi (fagioli, piselli e lenticchie), nella  verdura (broccoli, patate dolci, melanzane), nella frutta (mele, fragole e prugne secchi).

betaglucani

Eventi

Un bracciale acchiappasogni

O una collana che mette un arcobaleno al mondo?