Indietro
1920x580

Belli e sostenibili

I brand mirano a basse emissioni ed efficienza energetica

Riduzione delle emissioni di un ulteriore 46% entro il 2030. Ovs ha propositi precisi in merito alla politica ambientale. Già in prima linea sul fronte del credito con il recente lancio di un nuovo finanziamento green, l’azienda ha alzato i suoi obiettivi di de-carbonizzazione. Se fra il 2017 e il 2019 Ovs aveva già ridotto le emissioni dell’85%, ora si impegna a tagliare il traguardo a realizzare un’ulteriore riduzione netta entro il 2030.

Gli obiettivi sono stati approvati da Science Based Targets initiative (SBTi), organizzazione globale nata dalla collaborazione tra Climate Disclosure ProjectGlobal Compact, World Resources Institute e WWF “che certifica l’impegno pubblico da parte delle aziende alla riduzione di emissione di gas serra con un approccio scientifico, in linea con il target globale di limitare l’aumento della temperatura al di sotto del 1,5°C, stabilito dall’Accordo sul Clima di Parigi del 2015”, precisa il comunicato.

Sono diverse le linee di intervento: il prodotto, la catena di fornitura, i negozi, i trasporti, l’energia. Tra le misure previste c’è l’aumento dell’utilizzo di materiali più sostenibili e processi produttivi a minor impatto ambientale, l’uso di sistemi solari fotovoltaici per migliorare l’efficienza energetica e la collaborazione con i fornitori nell’adozione di nuove tecnologie a basse emissioni e fonti di energia rinnovabile.

Fra i suggerimenti di stile che vi diamo: le felpe Baby Angel a righe, le camicie oversize effetto crinckle (stropicciato) e i pantaloni con pinces, fermi alla caviglia.

ovs

Eventi

Active color pastello

Impazza il lavanda!